ITA - ENG - DEU - FRA - ESP
«Innoviamo, partendo dall’amore per la terra»

«Innoviamo, partendo dall’amore per la terra»


Tommaso Carioni, proprietario col fratello Mario e la sorella Tiziana dell’omonima azienda leader nel settore agroalimentare, si racconta: «Guardo al futuro non dimenticando il passato e non avendo paura di essere me stesso»

Gustare i sapori di un tempo, respirare i valori di sempre, con un’insaziabile fame di cambiamento. Si può riassumere così la filosofia della famiglia Carioni che negli anni ha costruito un’azienda leader nel settore agroalimentare, partendo dalla terra. Perché, come spesso accade, le grandi imprese, sorgono dalle piccole cose e dalle persone più umili, quelle che non hanno paura di sporcarsi le mani, di sacrificarsi per il lavoro che amano. Quelle che non hanno paura di metterci il cuore. Lo sa bene Tommaso Carioni, erede, insieme al fratello Mario e alla sorella Tiziana, dell’attività di famiglia, che, quando parla del nonno, suo omonimo, ancora si emoziona: «L’attività prese il via nel 1920, quando mio nonno Tommaso, appassionato agricoltore e uomo integerrimo, diede vita ad una piccola azienda agricola, che poteva contare su poco bestiame, ma su un amore smisurato per la terra». Tramandato di generazione in generazione, questo consentì la svolta solo nel 2001, quando, Tommaso, appena 23enne, ampliò gli orizzonti, collocandosi nel settore caseario, e creò un proprio marchio, capace di esprimere i valori che per anni avevano animato l’attività di famiglia.

L’azienda agricola Carioni attualmente dispone di oltre 1800 animali, più di 800 ettari di terra dislocati sul territorio lombardo ed è protagonista, tanto nella lavorazione della terra e nell’allevamento di bovine da latte, quanto nella trasformazione casearia e nella vendita. «Se oggi ho costruito tutto ciò è grazie alla passione che mio nonno e mio padre mi hanno tramandato e che io cerco quotidianamente di trasmettere ai miei figli Francesco, Mattia e Riccardo. Da solo non avrei mai raggiunto i traguardi che ho conquistato: devo tutto alla mia famiglia». Lo spirito imprenditoriale di Tommaso, espressione di genuinità, passione e competenza, trova nella famiglia il suo punto di partenza, ma anche un porto sicuro nei momenti di difficoltà: «La storia della nostra attività è una storia d’amore che dura da tempo. Ciò che ci consente di rimanere uniti è il solido sentimento che ci lega, nel lavoro, come nella vita. Per questo non vorrei mai consegnare le sorti della mia attività ad uno sconosciuto, preferisco spendermi ogni giorno per incrementare nei giovani della mia famiglia l’amore per questo lavoro. Non basta essere dediti alla terra, bisogna anche saperla amare».

La giusta dose di egoismo sembra essere il segreto per sfondare nel mondo dell’imprenditoria: «Noi i nostri prodotti li mangiamo. Vogliamo rispondere ai bisogni dei consumatori nello stesso modo in cui rispondiamo ai bisogni della nostra famiglia. Questo ci rende perennemente insoddisfatti, abbiamo una continua fame di scoperta che non si sazia mai. Vogliamo mantenere fede alla tradizione, migliorando, cambiando, innovando, alla spasmodica ricerca del meglio».

Proprio dal connubio tra tradizione e innovazione è nato nel 2015 il brand Carioni Food & Health con la volontà di soddisfare palati esigenti, rispettando la salute dei consumatori. «Non posso dire che questo obiettivo sia stato ad oggi pienamente conseguito, complice il rincorrersi di tendenze alimentari diverse che hanno generato, soprattutto in Italia, la paura di mangiare. Viviamo soggiogati da una virtualità che ci vuole tutti uguali, omologati. Tanto nel pensare, quanto nel mangiare. Gli italiani dovrebbero imparare a fare la spesa facendosi guidare dal palato e non dagli occhi. Gli italiani dovrebbero imparare a non avere paura di essere loro stessi. Tanto su Facebook, quanto a tavola».

E, se l’Italia sembra ignorare le eccellenze agroalimentari che ha sul territorio, non resta altra alternativa che collocarsi sui mercati esteri: «L’export è in continuo aumento. Paesi dalla cultura estremamente diversa dalla nostra, quali l’America e l’Arabia Saudita, richiedono incessantemente carne e formaggi italiani». Tuttavia, Carioni non demorde e progetta nuovi metodi per cambiare la mentalità del consumatore italiano: «Prossimamente daremo vita ad un padiglione all’interno del quale il cliente sarà guidato in un’entusiasmante esperienza di gusto».

Dopo la partecipazione ad Expo Milano 2015, resosi conto di quanto sia importante uscire dalla dimensione territoriale, Carioni sembra non voler più porre limiti alla sua inventiva: «L’esperienza di Expo 2015 mi ha fatto comprendere la bellezza della diversità. In una società in cui regna l’appiattimento tecnologico, la soddisfazione di vivere sta nel diversificarsi». Da lì la voglia di distinguersi maggiormente attraverso la creazione, nel 2017, della linea BIO: latte, formaggi e yogurt naturali al 100%, senza OGM. «Per l’azienda Carioni il BIO ad oggi rappresenta un’opportunità per emergere, ma anche un impegno sociale per cambiare la concezione di alimentazione. Immagino un futuro in cui il biologico sia accessibile a tutti e rappresenti la normalità».

In un contesto in cui il mondo sembra essere governato dalla meccanica e dall’informatica, l’azienda Carioni è un microcosmo paradisiaco in cui tutto prende vita dalla terra, dalle cose semplici e genuine: «L’innovazione tecnologica è positiva se posta a servizio dell’uomo. Il problema è che oggi la tecnologia prende pericolosamente il sopravvento sulla realtà. Non dobbiamo avere paura di essere protagonisti delle nostre vite».  Che si tratti di latte, formaggi, yogurt od ortaggi, Tommaso Carioni non ha dubbi: «Il fulcro della mia attività è e resterà sempre la terra».

Gloria Giavaldi 
Fonte 
http://www.inviatoquotidiano.it/articolo.php?title=innoviamo-partendo-dall-amore-per-la-terra

VEDI TUTTE
Carioni BIO di Natura è un marchio Carioni Food & Health
Via Desgioi, 5 - 26017 Trescore Cremasco - Tel. +39 3884498562 - Fax +39 0373 291329 - P.Iva 01615070198 - Privacy Policy
Vi aspettiamo presso il nostro spaccio aperto: dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 Dal 1 dicembre anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 Dal 20 dicembre in orario continuato